Mostre / Esposizioni

BRENNO PESCI

INAUGURAZIONE GIOVEDI 2 MAGGIO 2013 ORE 17:00

Brenno Pesci nasce nel 1948 a Medesano ( PR )

Nel 1956 si trasferisce a Torino, nel 1960  giunge in  Canavese  e compie gli studi  presso l'Istituto d'Arte  "F.Faccio " di Castellamonte.

            Compie gli studi presso l’Istituto d’Arte “F.Faccio” di Castellamonte.

Durante le vacanze estive lavora nella bottega di Renzo Igne.

Nel 1968 inizia il servizio militare presso la scuola militare alpina di Aosta.

Nel 1970 si diploma in Arti Applicate per la Ceramica.

Nello stesso anno viene assunto dalla ditta di refrattari SACCER di Castellamonte dove gli viene assegnata la responsabilità del reparto smalti e vernici della produzione di klinker e piastrelle.
            Successivamente entra nel laboratorio chimico della stessa ditta per terminarvi poi la sua collaborazione  nel 1974 quando entra nel mondo della scuola per dedicarsi all’insegnamento dell’educazione artistica. Partecipa alla prima Mostra della Ceramica di Castellamonte come allievo del locale Istituto d’Arte, dove i suoi maestri sono Carmassi, Ciolli, Versari e Bianchetti, poi dal 1976 con la propria produzione di scultore ceramista.
             Amplia i suoi interessi culturali e di ricerca accostandosi sempre più alla scultura raggiungendo espressioni tecnico-stilistiche molto singolari e operando in campo artistico partecipando a mostre nazionali. Vive e lavora tutt’ora a Castellamonte, dedicandosi con immutato entusiasmo all’insegnamento e alla ceramica.

 

 

 

 

 

 

 

 

Mostra Personale :"Torino di Oggi" Antonio Russi

Antonio Russi, pugliese di nascita, vive e lavora a Torino.

Inizia la sua produzione artistica negli anni Settanta, da autodidatta.

Successivamente frequenta la scuola di pittura di Dino Pasquero e quella

di Alfredo Ciocca, in un secondo momento.

Ad oggi, mantiene rapporti con numerosi artisti contemporanei.

I lavori esposti, oli su supporti diversi, sono essenzialmente scorci della nostra Torino

 contemporanea; luoghi ed edifici simbolici, con una particolare attenzione ai quartieri del

centro e di Vanchiglia, in cui l'artista vive e lavora.

Lo stile è quello classico, figurativo impressionista.

 

 

Mostra prersonale di Vittoria Piccioni

GIOVEDI' 1 Dcembre 2011 Ore 17:30 Vernissage


Dudi D'Agostini Gianni Fioccardi

 

mostra collettiva         collages  di Dudi D’Agostini      
                                        fotografie di Gianni Fioccardi

periodo mostra           dal 22 settembre al 22 ottobre

orario                             lunedì 15,30 – 19,30
                                       martedì / venerdì 9,30 -13,30   15,30 - 19,00

curatrice                       Chiara Adele De Michele


DUDI D’AGOSTINI    
Ha scritto Pino Mantovani in occasione della mostra “Decoupage” nel 1994:
…da pittore Dudi riduce al piano con turbinosa spontaneità i frammenti gli strappi i ritagli di un mondo or ora scompaginato,

rotto, sparpagliato, non per gusto blasfemo ma per il piacere di poterli vedere, i frammenti gli strappi i ritagli, riassestarsi in un

mondo ulteriore ancora tutto pieno del vento bizzarro che ne ha travolto la prima immagine; come bricoleur Dudi agisce sulla

precarietà della scena, che affida al divertimento della sostituzione, alla grazia leggera del decorare.
La felicità è lì proprio: nel gioco dello scompigliare e del ricomporre a prova; e se la prova è assunta a modello di chi la vive

visivamente o con tutto il corpo, tanto di guadagnato. I fiori si sa, di terra di mare di aria sono occasioni perfette.


GIANNI FIOCCARDI


Ha scritto Anna D’Agostino in occasione della mostra “Sguardo Consapevole” nel 2007

…Credo sia soprattutto un’esperienza spirituale, quella per cui è necessario  imparare “la giusta attesa […]

staccandosi  da se stesso”, atteggiamento che, per la filosofia orientale,  racconta Harrigel, è molto vicino a quella del

tiratore con l’arco. La città di Fioccardi appare in linea con la tendenza di molta arte contemporanea che, all’opposto

di quella futurista, vede rappresentato lo spazio urbano nei particolari, e in spazi sempre più vuoti. Nell’intento, forse,

di trovare un senso, un luogo di unione e bellezza in ciò che viene sentito come un labirintico universo di frammenti.

“Perinaldo” 2010

 

 

VENERDI' 27 maggio ore 18:30 INUGURAZIONE 

 

 mostra personale   QUANTITA' DISCRETE
 

artista                         Marco Pedrana

 

periodo mostra       dal 27 maggio al 17 giugno 2011
 

apertura                    lunedì  15.30 -19. 30
                                    martedì/venerdì  9.30-13.00  15.30-19.00

 

Una decina di lavori preparatori del progetto Quantità Discrete / Zoa di Marco Pedrana.

http://marcopedrana.blogspot.com/

 

 

galleria m padrana           

            Marco pedrana    

 

Santo Leonardo

"Non vedo tutto quello che dipingo"

dal 10 al 28 novembre 2012

   a cura di

   Chiara Adele De Michele

   orario:

   lunedì 15.30-19.30

   martedì/sabato 9.30-13.00 15.30-19.00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SABATO 18 GIUGNO 2011 ORE 18:30

 

mostra collettiva     - I notturni lunari e le figure di Germana Sciacovelli
                                 - Visioni mutevoli di Maria Grazia Solano
artisti                          Maria Grazia Solano, Germana Sciacovelli
luogo                          Garignani Belle Arti
inaugurazione           sabato 18 giugno 2011 ore 18.30
periodo mostra         dal 18 giugno al 16 luglio 2011
apertura                     lunedì 15.30 -19. 30
                                    martedì/venerdì 9.30-13.00 15.30-19.00
curatrice                    Chiara Adele De Michele

 

 

 

MERCOLEDI' 2 MARZO ore 18:30 inaugurazione

mostra collettiva  IN SEI SUL SOPPALCO

 

artisti                       Maura Banfo, Paolo Leonardo, Santo Leonardo,

                                Pierluigi Pusole, Mario Tozzi, Salvatore Zito

 

con intervento musicale di:

                                 Gianluca Martinengo (pianoforte elettrico)

                                 Gianluigi Corvaglia (sassofono)


periodo mostra     dal 2 marzo al 18 aprile 2011


apertura                lunedì  15.30 -19. 30
                               martedì/venerdì  9.30-13.00  15.30-19.00


Un gruppo di sei artisti, generazioni e modi differenti di concepire il “fare”, presentano un
lavoro a testa in questo piccolo spazio dalla forte connotazione strutturale.
Un’ occasione questa che non intende suscitare confronti e parallelismi ma unicamente
fissare un istante della loro costante ricerca individuale sempre in divenire.
inaugurazione: mercoledì 2 marzo 2011 ore 18,30

 

 

 

GIOVEDI 16 DICEMBRE ORE 18:30

 

 

 

DAL 5 AL 15 DICEMBRE:

Esposizione olii di ANTONIO RUSSI.

"Angoli di Torino e borgo Vanchiglia"

 

russi